sabato 8 settembre 2018

PESCE CAPONE CON PANATURA ALLA MENTA




Ingredienti:


pesce capone (lampuga)
pangrattato q.b.
mentuccia q.b.
olio evo q.b.
sale q.b.







Preparazione:



Sfilettare il pesce capone, togliete tutte le lische lavate il filetto e mettetelo da parte.



Prendete una ciotola dove andrete a mettere il pangrattato e la mentuccia tritata e l'olio evo mescolate il tutto.


Prendete i filetti di pesce e metteteli su una teglia ricoperta di carta forno inumidita.

Spennellate i filetti di pesce con l’olio evo da ambo i lati e adagiateli sulla teglia e aggiustate di sale. Aggiungete la panatura sopra i filetti di pesce per ultimo aggiungete un pò di olio evo.
 Infornate i filetti di pesce in forno caldo a 200° per circa 10 minuti. 
Servite con contorno di verdure. 





E' VIETATA LA RIPRODUZIONE DELLE RICETTE IN ALTRI SITI. NEL CASO QUALCUNO VOLESSE COPIARE I CONTENUTI DEL MIO BLOG E' PREGATO DI CITARNE LA FONTE.

venerdì 29 giugno 2018

STRACCETTI DI POLLO CON PEPERONI POMODORINI E ERBA CIPOLLINA




Ingredienti:


400 gr straccetti di pollo

2 peperoni 
10 pomodorini pachino
1 cipolla
olio evo q.b.
sale q.b.




Preparazione:



In una padella fate appassire la cipolla tritata con l'olio evo. Lavate il peperone, privatelo dai semi e tagliatelo a striscioline sottili. 
Lavate i pomodorini, tagliateli a metà e uniteli alla cipolla e ai peperoni. Dopo un paio di minuti aggiungete gli straccetti di pollo e aggiustate di sale.
 Cuocete per 15-20 minuti e se il sughetto dovesse restringersi aggiungete un po di acqua. Mescolate per far amalgamare bene gli ingredienti. Guarnite con erba cipollina. Servite.


E' VIETATA LA RIPRODUZIONE DELLE RICETTE IN ALTRI SITI. NEL CASO QUALCUNO VOLESSE COPIARE I CONTENUTI DEL MIO BLOG E' PREGATO DI CITARNE LA FONTE.

venerdì 15 giugno 2018

PASTA CON TENERUMI, CON GAMBERETTI E PEPERONCINO









Ingredienti:


400 gr di pasta
300 gr gamberetti sgusciate
500 gr di tenerumi
200 gr pomodorini
peperoncino q.b.
olio evo q.b.
sale q.b.




Preparazione:




In una pentola fate cuocere i tenerumi per circa 10 minuti. 
Trascorsi 10 minuti, togliete i tenerumi dall'acqua di cottura e tagliateli finemente. 


In una padella fate appassire la cipolla tritata con l'olio evo, mettete
i pomodorini tagliati a pezzetti e i tenerumi.

Fateli cuocere per circa 5 minuti, dopo di che aggiungete i gamberetti sgusciati. Nel frattempo cuocete la pasta nella stessa acqua che avete utilizzato per cuocere i tenerumi.


Non appena la pasta raggiunge una cottura al dente scolatela, amalgamatela al condimento e insaporite con un pò di peperoncino.




Servite




E' VIETATA LA RIPRODUZIONE DELLE RICETTE IN ALTRI SITI. NEL CASO QUALCUNO VOLESSE COPIARE I CONTENUTI DEL MIO BLOG E' PREGATO DI CITARNE LA FONTE.

domenica 3 giugno 2018

IMAGINE DRAGONS - NEXT TO ME





Something about the way that you walked into my living room
Casually and confident lookin’ at the mess I am
But still you, still you want me

Stress lines and cigarettes, politics and deficits
Late bills and overages, screamin’ and hollerin’
But still you, still you want me

Oh, I always let you down
You’re shattered on the ground
But still I find you there
Next to me
And oh, stupid things I do
I’m far from good, it’s true
But still I find you
Next to me (next to me)

There’s something about the way that you always see the pretty view
Overlook the blooded mess, always lookin’ effortless
And still you, still you want me

I got no innocence, faith ain’t no privilege
I am a deck of cards, vice or a game of hearts
And still you, still you want me

Oh, I always let you down
You’re shattered on the ground
But still I find you there
Next to me
And oh, stupid things I do
I’m far from good, it’s true
But still I find you
Next to me (next to me)

So thank you for taking a chance on me
I know it isn’t easy
But I hope to be worth it (oh)
So thank you for taking a chance on me
I know it isn’t easy
But I hope to be worth it (oh)

Oh, I always let you down (I always let you down)
You’re shattered on the ground, (shattered on the ground)
But still I find you there
Next to me
And oh, stupid things I do (stupid things I do)
I’m far from good, it’s true
But still I find you

sabato 5 maggio 2018

PACCHERI CON PESTO DI ASPARAGI CON LARDO DI COLONNATA








Ingredienti:


Paccheri
asparagi
lardo di colonnata
ricotta salata
olio evo q.b.
sale q.b.



Preparazione:


In una pentola sbollentate gli asparagi per un paio di minuti. Fate un pesto con olio evo e un pizzico di sale.

Nella stessa acqua fate cuocere la pasta e aggiustate di sale.

Prendete il lardo di colonnata tagliatelo a listarelle e fatelo rosolare in una padella.

Appena la pasta è cotta al dente, scolatela e amalgamatela con il pesto di asparagi, quindi,grattugiate la ricotta salata e servite con sopra il lardo di colonnata.




E' VIETATA LA RIPRODUZIONE DELLE RICETTE IN ALTRI SITI. NEL CASO QUALCUNO VOLESSE COPIARE I CONTENUTI DEL MIO BLOG E' PREGATO DI CITARNE LA FONTE.

giovedì 26 aprile 2018

INSALATA DI POLPO CON SEDANO E ACCIUGHE


Ingredienti:



2 polpi
sedano q.b
acciughe q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
olio evo q.b.




Preparazione:



Prendete una  pentola e riempitela d’acqua ed il sale.

Non appena l’acqua comincia a bollire, immergete i tentacoli del polpo per tre volte nell'acqua bollente, non appena si arricciano immergetelo tutto.
Aggiungete il sale e lasciate cuocere il polpo coprendo con un coperchio.
I tempi di cottura del polpo cambiano a seconda della grandezza del polpo.
Una volta cotto, il polpo va lasciato almeno una decina di minuti nell'acqua di cottura.
Lavate e tagliate il sedano, mettetelo in una ciotola insieme ad un pò di acciuga, olio e pepe.
Servite l'insalata mettendo un pò di pesto di pomodoro secco.





E' VIETATA LA RIPRODUZIONE DELLE RICETTE IN ALTRI SITI. NEL CASO QUALCUNO VOLESSE COPIARE I CONTENUTI DEL MIO BLOG E' PREGATO DI CITARNE LA FONTE


venerdì 6 aprile 2018

CASSATA A FORNO CON GRANELLA DI PISTACCHIO E MANDORLE



Ingredienti per la pasta frolla

500 gr. di farina 00
200 gr di burro a temperatura ambiente
200 gr di zucchero
4 tuorli di uova



Per la crema di ricotta


1 kg di ricotta
300 gr di zucchero
80 gr di gocce di cioccolato fondente


Per decorare:


granella di pistacchio q.b.
mandorle q.b.
zucchero a velo q.b.



PREPARAZIONE:
 Setacciate la farina e unitevi il burro a pezzetti; quindi amalgamate con le mani Unite anche lo zucchero e il lievito e continuate a impastare.
 Per ultimo, unite anche le uova e lavorate fino a ottenere un composto compatto
Formate un panetto, ricopritelo con la pellicola trasparente e mettete in frigorifero per almeno per 2 ore.

Preparazione per la crema di ricotta:

 Amalgamate la ricotta e lo zucchero prima con un cucchiaio e poi utilizzate un mixer a immersione per rendere la ricotta più fine.
Aggiungete le gocce di cioccolato, mescolate bene e riponete in frigorifero.
Prendete la frolla dal frigo e stendetela con mattarello e formate un disco  a uno spessore di circa 2 mm, ricordandovi prima di tenere da parte una porzione di impasto per il disco di copertura. 
Ricoprite la base e i bordi di una teglia a cerniera da 28 cm imburrata  e versatevi sopra la crema di ricotta.
Con l’impasto che avevate tenuto da parte, formate un disco e adagiatelo sulla crema di ricotta, pigiando con i polpastrelli verso le pareti per far aderire bene le 2 parti di impasto. Rifilate l’impasto superfluo con un coltellino ed eliminatelo.
 Bucherellate delicatamente la superficie con una forchetta e cuocete in forno riscaldato a 180° per circa 60 minuti.  
Una volta pronta, sfornate la cassata e fatela raffreddare .  Nel frattempo fate tostare le mandorle con un pò di zucchero in un padellino per un paio di minuti. Fate raffreddare le mandorle e trituratele. 

 Estraetela dallo stampo la cassata, aggiungete lo zucchero a velo, sopra adagiate le mandorle e la granella di pistacchio  Servite!


E' VIETATA LA RIPRODUZIONE DELLE RICETTE IN ALTRI SITI. NEL CASO QUALCUNO VOLESSE COPIARE I CONTENUTI DEL MIO BLOG E' PREGATO DI CITARNE LA FONTE